A.C.A.M.P.

  • Associazione Cuturale Antichi Mestieri Pastorali

Associazione Culturale Antichi Mestieri Pastorali

L’A.C.A.M.P. è un'associazione culturale che nasce nel 2009 grazie alla collaborazione di persone amanti dei cani da lavoro.

Siamo convinti che ci sia la necessità di tornare al passato, cioè agli antichi mestieri pastorali, per recuperare i cani da lavoro a 360° sia dal punto di vista fisico che caratteriale, allo scopo di mantenere vive alcune tradizioni del nostro passato pastorale: una realtà fino alla fine degli anni 50, che nell’ultimo mezzo secolo si è quasi completamente persa.

La realtà cinofila attuale presenta un quadro preoccupante sia del mondo cinofilo sportivo che in quello non sportivo. Siamo convinti infatti, che per migliorare siale condizioni di salute che comportamentali dei nostri cani sia necessario partire dal presupposto che la maggior parte delle razze moderne da lavoro discendano direttamente o indirettamente dai cani da pastore.

In tale ottica occuparsi dei cani da pastore e del loro ancestrale ambiente di sviluppo e di lavoro è secondo noi il punto di partenza per occuparsi del benessere fisico e mentale di tutti i cani.

Salvaguardare e tutelare gli antichi mestieri pastorali svolti dai cani è il tramite per una cultura cinofila più attenta,corretta e rispettosa nei confronti del migliore amico dell’uomo.

La selezione e l’allevamento dei nostri cani, sia del cane da compagnia che del cane da utilità è oggi fondata su esposizioni di bellezza e su prove di lavoro con finalità sportive (I.P.O. 1, I.P.O 2, I.P.O.3; prove di selezione CAL, ZTP, etc.)per evidenziare i soggetti con le migliori qualità di salute, morfologiche e comportamentali, al fine di utilizzarli per la riproduzione e l’allevamento.

Ma tutte queste prove, molto lontane dagli antichi mestieri pastorali svolti dai cani, si basano su un metodo di selezione che ha portato, negli ultimi cento anni, alla nascita di soggetti con svariati problemi di salute. I più diffusi ed eclatanti sono la displasia dell’anca e del gomito, cardiopatie varie e problemi cutanei. Inoltre, la perdita delle qualità naturali che produce una serie di problemi comportamentali(cani troppo timidi ed insicuri o troppo aggressivi e mordaci) che portano a difficoltà nella semplice gestione quotidiana.

I nostri studi dimostrano che il cane da lavoro moderno utile all’uomo proviene dalle antiche attività pastorali. Quindi da almeno 7000 anni,la pastorizia e il lavoro del cane ausiliario in tale ambito è la prima attività dopo la caccia, in cui il cane ha accompagnato l’uomo.

La selezione naturale prima, artificiale poi, operata su questi cani è stata durissima: dal clima all’ambiente, dalla difesa delle greggi dai predatori naturali e non alla transumanza, tutto è influito sulla selezione che ha forgiato cani esteticamente di bell’aspetto, funzionali, sani, esenti da displasia, temprati nel carattere e nella memoria di razza con elevate attitudini nello svolgere il proprio lavoro: un concentrato di agilità, forza, resistenza, tempra e salute per la conduzione del gregge, per la protezione degli armenti, per la difesa del territorio, della casa, della famiglia, che ha accompagnato l’uomo attraverso i secoli: in sintesi tutto ciò che vorrebbe un allevatore moderno dai suoi cani da lavoro.

Nessuna prova di lavoro del F.C.I. o esposizione di bellezza è zoo-tecnicamente selettiva e funzionale per i cani come lo è il lavoro in ambiente pastorale.

In tale ottica l’ACAMP si prefigge di guardare al passato per cercare delle soluzioni per il futuro.

Vorremmo tornare agli antichi mestieri pastorali tenendone ben presenti i principi selettivi; fondare la nostra attività di studio e selezione sul passato per andare incontro alle esigenze moderne; studiare soluzioni antiche per produrre buoni cani da lavoro e da utilità da usare nel presente e nel prossimo futuro.

Vogliamo conoscere tutto ciò che riguarda l’ambito pastorale direttamente sul campo: parlare con quella minoranza che ancora oggi lavora nell’economia pastorale (pastori ed allevatori di bestiame) e che potrebbe fornirci spunti e suggerimenti utili al nostro progetto.

Partendo da ciò promuovere la diffusione di informazioni, idee e progetti atti a creare una cultura cinofila più pratica, profittevole e vera: la più vicina possibile a quella della pastorizia.

Una cultura cinofila sicuramente diversa da quella attualmente diffusa e che aiuti a tutelare e recuperare i grandi cani da lavoro della nostra penisola e le attività loro correlate in ogni impiego utile e sociale.

Vittorino Meneghetti

A.C.A.M.P.   si trova a BAGNONE ( MS) lungo la Strada Provinciale 26 


Vittorino Meneghetti     Strada Comunale Chiaravalle - Tecchione - San Donato Milanese
    Codice Fiscale : 97753500152     email : vittorino.meneghetti@gmail.com     tel. 333 7646015    
Copyright ©